dieta vegetariana

Perdere peso e prevenire malattie con la dieta vegetariana

Raggiungere tre obiettivi con una sola azione è quello che promette la dieta vegetariana: perdere peso, sentirsi meglio e mangiare più sano.

Raggiungere tre obbiettivi con una sola azione è quello che promette la dieta vegetariana: se desiderate perdere peso, sentirvi meglio e mangiare più sano non abbiate dubbi ed abbracciare con fiducia questa dieta. In questa guida pratica troverete tutto ciò che dovete sapere circa la dieta vegetariana e come seguirla per migliorare la vostra salute. Che ti piaccia mangiare verdure e ortaggi oppure no, questa è sicuramente la migliore dieta che tu possa seguire.

Cosa è una dieta vegetariana?

Quando si decide di seguire una dieta vegetariana dovete essere prima di tutto convinti di accettare, e riuscire a superare, il fatto che dovrete rinunciare a mangiare qualsiasi tipo di carne e prodotti derivati di origine animale come i latticini. Molte persone credono, erroneamente, che quella vegetariana sia un tipo di dieta riservata esclusivamente agli adulti, in realtà è adatta a persone di ogni età ed in grado di soddisfare quindi le esigenze di adolescenti, bambini,  ed anche le donne in gravidanza o le mamme che allattano.

Tipi di diete vegetariane

Fatta esclusione completa di alimenti come carne, pollo o pesce, vediamo i tipi di diete vegetariane e come varia la presenza degli alimenti ammessi ed esclusi.

Le diete latto-vegetariani escludono il consumo di carne, pesce, pollame e tutti i loro derivati mentre permettono il consumo dei prodotti lattiero-caseari, come latte, formaggio, yogurt e burro.

Le diete latto-ovo-vegetariani escludono la carne, il pesce e il pollame, ma permettono il consumo sia dei latticini che delle uova.

Le diete vegane sono le più rigide infatti non ammettono il consumo di prodotti a base di carne, pollame, pesce, uova, latticini e di tutti gli alimenti contenenti tali prodotti, anche in piccole tracce.

La dieta semi-vegetariana, chiamata anche dieta vegetariana flessibile (flexitarian), creata dalla dietista americana Dawn Jackson Blatner, pur basandosi principalmente sul consumo di prodotti vegetali, prevede il consumo di carne, pollame, uova e latticini in piccole quantità.

Piramide dieta vegetariana

La chiave del successo di qualsiasi progetto orientato alla perdita del peso corporeo prevede la presenza di un buon programma da seguire. Quindi, se siete alla ricerca di una sana dieta vegetariana per dimagrire o per avere un ventre piatto, vi tornerà sicuramente utile prendere confidenza con il grafico della piramide alimentare vegetariana.
Questo utile strumento presenta in forma grafica i gruppi di alimenti che, consumati nelle giuste quantità, rappresentano la base di una sana dieta vegetariana.

Dieta Vegetariana
La piramide della dieta vegetariana

La dieta vegetariana in sintesi

Seguire una dieta vegetariana non solo aiuta a perdere peso ma è utile per mantenere un cuore sano e prevenire o controllare il diabete. E’ possibile quindi ridurre il rischio di malattie cardiache e il diabete preparando gustosi piatti privi di carne e completamente sani e utili alla perdita di peso.

Come funziona un dieta vegetariana

Vantaggi:

  • Dal punto di vista nutrizionale, non presenta punti deboli
  • E’ salutare per il cuore
  • E’ uno dei modi più economici per perdere peso velocemente (le verdure sono a buon mercato rispetto alla carne)
  • Non è obbligatorio rinunciare completamente alla carne

Svantaggi:

  • Si potrebbe desiderare di mangiare più carne
  • Richiede molto impegno specialmente nei primi giorni
  • All’inizio si potrebbe avvertire un senso di fame

Per cominciare, occorre scegliere il tipo di vegetariano che si desidera essere. Come già accennato, i vegani escludono qualsiasi prodotto derivato dagli animali, quindi, se pensate di non essere abbastanza determinati, la vostra scelta sovra indirizzarsi verso una dieta ovolacto-vegetariana (che è quella più seguita) che vi chiede di rinunciare al consumo di carne, pesce e pollame, ma vi permette di continuare a mangiare latticini e uova.

dieta vegana
La Dieta Vegana

Se vi sentite un po’ più decisi potete optare per la dieta lacto-vegetariana in cui non vengono mangiate le uova, oppure scegliere la ovo-vegetariana in cui si rinuncia al latte e ai latticini.

Tornando alla dieta più seguita, ossia quella ovolacto-vegetariana, per ottenere tutti i nutrienti necessari al nostro organismo è necessario porre l’attenzione sul numero di calorie da consumare e sulla loro provenienza.

Per sviluppare un piano di alimentazione sano, possiamo fissare un valore di 2.000 calorie al giorno per una dieta vegetariana. Potremmo soddisfare tale bisogno mangiando:

  • 2 tazze di frutta
  • 2 tazze di verdure
  • 3 tazze di prodotti lattiero-caseari
  • 170g di cereali (equivalenti a 6 fette di pane)
  • 150g di proteine (1 uovo=7g    100g di fagioli cotti=20-23g )

Il trucco per evitare che la dieta diventi noiosa e che quindi possiate abbandonarla è semplice e si chiama: varietà! Per ottenere i necessari nutrienti scegliete ogni giorno verdure di colori e tipologia diversi e, oltre che per la bocca, la dieta sarà una gioia anche per gli occhi!

Regole base da seguire durante una dieta vegetariana

Non mangiare carne o mangiarne di meno
Se avete sposato il vegetarianismo tradizionale dovete obbligatoriamente stare alla larga dalla carne rossa, pollame e pesce.

Mangiare verdure e uova
Se invece hai scelto di seguire una dieta ovo-vegetariana puoi magiare anche le uova ma nessun prodotto lattiero-caseario.

Verdure, uova e latticini solo per i più deboli
Se non vuoi soffrire molto ed hai scelto di seguire una dieta ovolacto-vegetariana puoi soddisfare il tuo palato con una scelta di alimenti da cui rimane esclusa solo la carne e il pollame.

dieta lacto vegetariana

Solo verdure per i più decisi

I vegani si accontentano di mangiare esclusivamente verdure rinunciando a qualsiasi prodotto di origine animale. E’ l’occasione per scoprire una serie di alimenti ricavati da piante poco noti ma ricchi di proteine, come ad esempio il tofu.

Perdere peso con la dieta vegetariana

Molte ricerche hanno dimostrato che una dieta vegetariana aiuta a perdere peso. Diversi studi hanno dimostrato che i vegetariani tendono a consumare meno calorie, inoltre pesano meno ed il loro indice di massa corporea risulta inferiore a quello di chi mangia carne.

Preferendo una alimentazione basata su verdure, frutta e cereali integrali, l’organismo si sentirà sufficientemente soddisfatto abituandosi a mangiare meno calorie.
Ed unendo questa riduzione di calorie ad una sana attività fisica riuscirete a perdere peso senza un eccessivo impegno ma attenzione a rimanere sempre focalizzati sull’obbiettivo perchè sia i tempi per ridurre il peso sia il non riguadagnarlo dipenderà solo da voi.

Benefici cardiovascolari con la dieta vegetariana

Molti studi confermano come il seguire diete a base di  vegetali contribuisce a mantenere i valori della pressione sanguigna e del colesterolo nel range corretto, scongiurando così le malattie cardiache. Perciò seguendo un programma di alimentazione sano, evitando di ingurgitare quantità malsane di calorie e l’assunzione di grassi saturi, aumenterete le probabilità di non venire colpiti da malattie cardiache. Inoltre, uno studio pubblicato sulla rivista medica co JAMA Internal Medicine ha dimostrato l’esistenza di un rapporto diretto tra la dieta vegetariana e la longevità, secondo tale studio infatti i vegetariani, ed anche chi segue una dieta semi-vegetariana, hanno il 12% di probabilità in meno di morire rispetto a coloro che mangiano carne spesso.

Prevenzione e controllo del diabete con la dieta vegetariana

Secondo l’opinione di medici e nutrizionisti i malati di diabete possono migliorare la loro alimentazione seguendo un programma alimentare basato sulla dieta vegetariana. Dunque un menu ricco di verdure è una buona opzione per chi desidera prevenire e controllare il diabete.

I rischi della dieta vegetariana

E’ confermato da più parti che non esistono rischi quando si sceglie di seguire una dieta vegetariana. E’ pertanto altamente improbabile riscontrare problemi fisici finchè si segue un piano di alimentazione ragionevole e si rispettano le istruzioni fornite dalla piramide vegetariana.

Semplicità della dieta vegetariana

La dieta vegetariana offre una varietà di ricette davvero incredibile ed oltre ai gusti sempre diversi offre la semplicità delle sue ricette che possono essere riprodotte in tempi brevi anche da persone poco esperte di cucina. Vediamo ora altre caratteristiche.

Gusto e varietà
Quando avete voglia di cucinare qualcosa di nuovo e gustoso, non avrete problemi a trovare una ricetta in grado di soddisfare i vostri desideri. Ed anche per coloro che sono negati per la cucina o, più semplicemente non hanno voglia di stare davanti ai fornelli, ogni ristorante propone piatti vegetariani e non c’è che l’imbarazzo della scelta. Un buon piatto si arricchisce ulteriormente se bagnato da un buon vino che è consentito consumare, naturalmente in quantità modiche evitando di ubriacarsi…

Sazietà
Sentirsi soddisfatti dopo un pasto è importante ed anche gli esperti di nutrizione sottolineano come avere la sensazione di aver mangiato abbastanza sia fondamentale in ogni dieta. Se la vostra dieta basata sul consumo di verdure, frutta e cereali integrali ricchi di fibra è stata ben programmata non dovreste avvertire senso di fame tra un pasto e l’altro.

Costo di una dieta vegetariana

Anche se i prezzi di frutta e verdura hanno subito aumenti negli ultimi tempi, una dieta vegetariana non è così costosa come si può pensare. Naturalmente non si debbono acquistare le cosìdette “primizie” ma semplicemente seguire il calendario delle colture, così facendo, acquistare verdura e cereali integrali può risultare sicuramente molto più conveniente rispetto all’acquisto di carne rossa. Inoltre, i prodotti per la dieta ovolacto-vegetariana, come uova e fagioli, sono solo alcune delle opzioni più economiche da trovare in qualsiasi supermercato.

Perdere peso con la dieta vegetariana e l’esercizio fisico

Scegliere una dieta vegetariana imponendosi di rinunciare al consumo di prodotti di origine animale, non è certo sufficiente a farci perdere peso in tempi brevi; per raggiungere questo obbiettivo è indispensabile, qualunque sia la dieta che si segue, fare attività fisica ricordando che più ci si muove, più peso si perde velocemente. Senza dimenticare che con il movimento si riduce il rischio di diabete, malattie cardiache e altre malattie croniche. Tutti i medici consigliano alle persone adulte di svolgere una moderata attività fisica quotidiana, insieme a qualche esercizio per rafforzare i muscoli.

Pronti ad iniziare la dieta vegetariana?

La nostra guida alla dieta vegetariana termina qui. Speriamo che possa esserti stata utile per conoscerne i principali aspetti per perdere peso, controllare il diabete e prevenire le malattie cardiache. Vi auguriamo di raggiungere il successo qualora siate pronti a seguire questa dieta.

Guarda Anche

colesterolo alto

I cibi per abbassare il colesterolo alto

Qualora dalle analisi del sangue emerga che il vostro livello di colesterolo nel sangue sia troppo elevato, è necessario correre immediatamente ai ripari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *